ACQUISTA ORA

Intorno a questa canzone la band toscana costruisce un progetto civile, discografico e live in collaborazione con Legambiente per promuovere e valorizzare la raccolta differenziata e il riciclo dei materiali

Era il 1998 quando la Bandabardò pubblicava Lo sciopero del sole, canzone – filastrocca profetica in cui il sole, indignato e stanco perchè l’aria si è fatta ormai irrespirabile, lascia tutti e va via. Ora intorno a quella canzone la band toscana costruisce un progetto civile, discografico e live in collaborazione con Legambiente.

La Bandabardò in concerto a Villa Ada il 27 luglio

 

Dal 29 aprile sarà in radio e su Youtube Lo sciopero del sole, riarrangiato e risuonato con gli strumenti creati dalla Gaudats Junk Band (GJB), band che realizza ed utilizza esclusivamente strumenti – strampalati e poetici – costruiti con rifiuti e materiale di riciclaggio, ispirata alla politica dello “zero waste” e ai principi e progetti di Rossano Ercolini (premio Goldman 2013, il ‘nobel’ per l’ambiente).