Rotadefero è un duo di sperimentazione nato dalla volontà di una ricerca sonora basata sull’utilizzo di materiali e oggetti di riuso. Essendo appassionati di artigianato, riciclaggio e upcycling,  decidono nel 2014 di arricchire le loro passioni dandogli anche un corpo musicale. Si sorpassa il concetto di concerto trasformandosi in performance. Il duo indossa maschere in lattice che realizza di volta in volta per ogni esibizione live.
Percussioni di ferro, catene, bidoni e timpani rielaborati live con effetti sonori creano atmosfere dal gusto post-industriale, dove rumori e silenzi si alternano nel fluire delle performance. Dal 2014, anno di nascita del duo, Rotadefero si è esibito in numerosi spazi , sia all’aperto che al chiuso, prediligendo ambientazioni suggestive da cui trarre ispirazione durante le performance.
Il duo ha collaborato con diversi artisti. Da ricordare l’evento Codalunga tenutosi nella Sala della Scherma al Foro Italico a Roma. In autunno uscirà il loro primo disco prodotto da un’etichetta di Arezzo, Zen Hex.
Dopo più di un ventennio nell’ambito musicale, Tommaso Garavini e Cristiano D’Innocenti hanno deciso di portare avanti a loro modo quella che era stata la loro esperienza nella band “Concrete” (1993 – 2008) di cui entrambi sono stati membri.

Il 10 settembre i RotaDeFero suoneranno all’interno di una location suggestiva e carica di storia, ovvero il Bunker Sovoia da poco risrutturato e riapeto al pubblico. Alle ore 21 e alle ore 22 si partirà dall’entrata del laghetto di Villa Ada con torcia in mano e si raggiungerà il Bunker dove si terrà la performance artistica del duo per uno spettacolo davvero imperdibile.
POSTI DISPONIBILI 30 a concerto per prenotarsi bisogna inviare una mail a riscarti@gmail.com
COSTO BIGLIETTO 5€

14302512_10154550701374783_1401820164_n