Roma Fringe Festival 26 agosto 10 settembre

Il Fringe Festival apre il  26 agosto (l’apertura è stata posticipata) e termina il 10 settembre. Ogni sera, nella bellissima isola di Villa Ada, si propongono otto spettacoli differenti contornati da mercatino e stand enogastronomici di eccezione. L’entrata al parco è libera e i biglietti per i singoli spettacoli, a soli 6€ cad, si acquistano direttamente presso la biglietteria del festival a Villa Ada.

Il Fringe Festival è una manifestazione di teatro indipendente che coinvolge quest’anno 30 produzioni provenienti da tutta Italia e non solo. Per i dettagli potete far riferimento al sito Roma Fringe Festival.

 


IL CALENDARIO

Gli Spettacoli del Roma Fringe 2016

Viviamoci

“Viviamoci” è stato definito dal Premio Nobel Dario Fo una pièce “dalla recitazione con tempi puliti e chiari tipici di una professionista, con un testo paradossale e metafisico, una scrittura puntuale ed efficace” e ha vinto il premio “Miglior Spettacolo” nella prestigiosa rassegna dello storico Teatro L’Avogaria di Venezia, diretto dalla famiglia Poli.

Tre Once Di Lana Nera

Spettacolo Finalista Al Palio Ermo Colle 2016. Questo spettacolo è uno studio sulla solitudine. Partendo da una storia possibile, ci siamo chiesti quanta distanza possa prodursi nel tempo tra due corpi, tra un corpo e la società, tra la società e le sue stelle.

Shakespeare Kills Radio Stars

Il titolo è un chiaro rimando al celebre brano Video Killed the Radio Star del gruppo new wave britannico The Buggles. Lo spettacolo infatti nasce dall’idea di fare un concerto partendo dalle parole di William Shakespeare.

Right On!

La notte del 13.06.2012, tre coinquilini e cari amici dell’autrice sono stati accusati di Associazione sovversiva con finalità di terrorismo internazionale, e messi in carcere preventivo per un anno senza nessuna prova reale, secondo la legge anti-terrorismo270bis.

Principesse E Sfumature

Spettacolo-psicoterapia, che ci offre uno sguardo piccante, acuto, femminile e soprattutto esilarante sui cliché di genere (e non solo). Lo spettacolo è originale e racconta disAvventure precisamente ritagliate dalla realtà. Una donna sull’orlo della crisi dei 30 anni,

Più O Meno Io

Una donna. Una stanza. La sua mente. La sua malattia. Un flusso continuo di: ricordi, insonnia, immagini, considerazioni. Altalene di sinapsi con il singhiozzo. Tiro a segno e aritmie cerebrali. La vita, come le quattro stagioni di Vivaldi che diventano una. Veloce e violenta come un uragano. Un uragano di nome: bipolarita’.

L’Albero

Un contadino ha saputo che un albero è stato preso dalla campagna e spostato nel centro di una piazza di città. Un albero di ulivo di duecento anni, spiantato e ripiantato tra le macchine.

Palmina. Amara Terra Mia

Palmina. Amara Terra Mia Compagnia Teatro Prisma di Giovanni Gentile con Barbara Grilli Luci E Audio Giovanni Gentile PALCO B 6/9 ore 21.20 – 7/9 ore 19.30 – 8/9 ore 23.10 Giovanni Gentile, attraverso la voce e il corpo dell’interprete Barbara...

Noi Che Vi Scaviam La Fossa

Lo scontro tra due folli pensatori e filosofi: l’utopia visionaria e collettiva del rivoluzionario martire Jean Paul Marat, in opposizione all’anarchia individualistica del Marchese De Sade. Il banditore Jean Roux media le energie emotive e mentali di internati che non hanno ormai piu_ nulla da perdere ne_ da nascondere.

Mozza

C’è una giovane donna in mare sulla prua di un peschereccio, è lì da tempo e per scelta. Una generazione di marinai la sua, di uomini che hanno visto tutte le albe e tutti i tramonti del loro mondo. La sua infanzia è trascorsa mano nella mano con il nonno, unico vero uomo di mare della sua famiglia.

L’Albero

L’Albero

Un contadino ha saputo che un albero è stato preso dalla campagna e spostato nel centro di una piazza di città. Un albero di ulivo di duecento anni, spiantato e ripiantato tra le macchine.

Palmina. Amara Terra Mia

Palmina. Amara Terra Mia

Palmina. Amara Terra Mia Compagnia Teatro Prisma di Giovanni Gentile con Barbara Grilli Luci E Audio Giovanni Gentile PALCO B 6/9 ore 21.20 – 7/9 ore 19.30 – 8/9 ore 23.10 Giovanni Gentile, attraverso la voce e il corpo dell’interprete Barbara...
Noi Che Vi Scaviam La Fossa

Noi Che Vi Scaviam La Fossa

Lo scontro tra due folli pensatori e filosofi: l’utopia visionaria e collettiva del rivoluzionario martire Jean Paul Marat, in opposizione all’anarchia individualistica del Marchese De Sade. Il banditore Jean Roux media le energie emotive e mentali di internati che non hanno ormai piu_ nulla da perdere ne_ da nascondere.

Mozza

Mozza

C’è una giovane donna in mare sulla prua di un peschereccio, è lì da tempo e per scelta. Una generazione di marinai la sua, di uomini che hanno visto tutte le albe e tutti i tramonti del loro mondo. La sua infanzia è trascorsa mano nella mano con il nonno, unico vero uomo di mare della sua famiglia.

Monologo Per Uomo E Katana

Monologo Per Uomo E Katana

Monologo per uomo e katana è un grido di ribellione nei confronti di un universo #web#social#telefonico dove navighiamo a vista in un mare di spam, con la voglia di mandare tutti e tutto al diavolo. Perché in effetti è il mondo che manda al diavolo noi, che ci indispone costantemente verso i nostri simili e ci pone quotidianamente su piede di guerra.”

M.U.D. Poeti In Trincea

M.U.D. Poeti In Trincea

Unire il mondo poetico e meraviglioso di tre artisti come Giuseppe Ungaretti, Gabriele D’Annunzio e Tommaso Marinetti con il format moderno e aberrante dei reality show è la nostra folle e ambiziosa provocazione. ..

Lo Inferno

Lo Inferno

Che cosa rende “infernale” l’Inferno? Non la pena in sé ma la consapevolezza del ripetersi della suddetta “una” eternità senza via d’uscita come quella che imprigiona i due anziani protagonisti, condannati a riprodurre gli stessi gesti e a nutrirsi di ricordi per tollerare il presente.

La Fanciulla Con La Cesta Di Frutta

La Fanciulla Con La Cesta Di Frutta

Siamo in un museo, precisamente a Galleria Borghese, Roma. Il personaggio raffigurato nel quadro di Caravaggio “Il fanciullo con la canestra di frutta”, rompe il silenzio assordante che regna nella sala ed inizia a parlare.

La Citta’ Di Nessuno

La Citta’ Di Nessuno

La città di Nessuno si interroga sul tema della salvezza. E’ un viaggio dantesco che parte dall’inferno per rimanere dentro l’inferno, unica realtà possibile. In un non-tempo e in un non- luogo, la protagonista cerca una città che non raggiungerà mai ma che, se fosse raggiunta, cambierebbe per sempre la sua vita.

Guardate Il Pazzo

Guardate Il Pazzo

I Cani Sciolti Compagnia Teatrale Artigianale regia di Luca Pastore con Dimitri D’Urbano, Miriam Messina, Matteo Antonucci, Ludovica  Avetrani, Claudio Filardi, Jawad Moraquib PALCO A 26/8 ore 20.25 – 29/8 ore 22.15 – 31/8 ore 20.25 Guardate il Pazzo...
Festival Del Suicidio

Festival Del Suicidio

Lo spettacolo ricalca la struttura demente di un festival della musica leggera, somma espressione di cattivo gusto corale, in cui illustri suicidi del passato, prima di togliersi platealmente la vita

Donne Sfuse

Donne Sfuse

Sophia Dalla Notteregia di Nicola Camurri  Barbara Cavagnaro, Nicole Galante, Paola Vacchelli PALCO C 2/9 ore 21.20 – 7/9 ore 19.30 – 8/9 ore 23.10 Donne Sfuse racconta la vita di quattro amiche, le loro complicita_, desideri, frustrazioni e sogni....
Diario Elettorale

Diario Elettorale

Terre Vivaci di e con Mario Migliucci Laura Benvenga – Musiche Dal Vivo PALCO C 3/9 ore 21.20 – 5/9 ore 23.10 – 8/9 ore 19.30 Un incontro  al seggio, due giovani scrutatori al servizio della democrazia. Lei e lui, ore e ore dietro a un banco,...
Chatters

Chatters

Nella cornice di un talk show televisivo, Chatters racconta un circo di belve, abilmente condotto dalla conduttrice-domatrice Alìda Fata. Il corpo, l’anima e la “voce” di Andrea, ragazzo suicida, inco

Avrei Voluto Essere Pantani

Avrei Voluto Essere Pantani

Davide Tassi conduce lo spettatore oltre l’apparenza, oltre quella miriade di libri, articoli e trasmissioni sportive che negli ultimi 11 anni hanno cercato e cercano di distrarre l’enorme massa di appassionati e tifosi verso un complotto che, a loro dire, legherebbe la squalifica di Madonna di Campiglio del 1999 alla morte avvenuta a Rimini il 14 febbraio del 2004.

Antonio e Sabatino

Antonio e Sabatino

Antonio e Sabatino sono amici da sempre. Antonio è un vincente, scrittore dalle passioni volubili, superficiale, inaffidabile e con un ego adolescenziale ingombrante.

Abdulino Va Alla Guerra

Abdulino Va Alla Guerra

Abdulino è un Arlecchino moderno, un immigrato lavorante tuttofare. La vicenda è ambientata in un paese occidentale che si appresta ad intervenire in una guerra “oltre il mare”.

9841-Rukeli  

9841-Rukeli  

9841/RUKELI è la storia del pugile tedesco di origine sinti Johann Trollmann detto Rukeli, considerato dagli esperti uno dei più grandi boxer di tutti i tempi, precursore del moderno modo di fare boxe.

Aiutiamo le popolazioni colpite dal sisma
Dai anche tu il tuo contributo